Pagina 3 di 3

Re: nuovo tentativo

MessaggioInviato: 15/10/2012, 12:41
da shadowlady
GoJu ha scritto:Continua pure che leggo con interesse ;)
Francamente non avrei anticipato il dosaggio "standard", questo farmaco non è affatto leggerino... Ma oramai l'hai fatto ed è inutile pensare al passato...
Io sono a metà della terza settimana di champix e ho solo insonnia come effetto collaterale. Procede tutto bene, non è facilissimo, ma questo farmaco facilita di MOLTO l'impresa.
L'appetito sembra leggermente migliorato, meglio così sono discretamente sottopeso.


lo so, ma non volevo darmi scuse per rimandare. Sì, il farmaco non è leggerino.... anzi, a dosaggio pieno ho la sensazione sia davvero una bomba. L'appetito è leggermente migliorato? o mamma, Goju, a me è andato alle stelle, spesso tremo dalla fame. Sai che nonostante mi sia venuta voglia di sigarette sto facendo più fatica a non saltare addosso a tutto ciò che è commestibile? aiuto :D

Re: nuovo tentativo

MessaggioInviato: 15/10/2012, 13:06
da shadowlady
9° giorno: con la voglia di fumare procede molto bene. A volte è più intensa ma comunque facilmente gestibile. Quello che continua ad aumentare è l'intensità degli effetti collaterali. Nausea davvero fortissima, almeno per la prima ora dall'assunzione del farmaco. Poi scema nelle ore successive ma comunque è fastidiosa. Mal di testa.
10° giorno: Come il giorno precedente: fumo sotto controllo, effetti collaterali forti e presenti come ieri.
11° giorno: Non so se è il corpo che si abitua o solo un caso ma nausea e mal di testa sono diminuiti molto! fastidiosi ma sopportabilissimi.
oggi è il 12° giorno, al momento non sento più così forti gli effetti collaterali. Vedremo se i giorni successivi confermeranno questa cosa ma sono fiduciosa che il corpo si abitui:) se così non fosse proverò a sentire il direttore del centro antifumo per chiedergli consiglio sulla dose.
Ora posso iniziare a fare delle prime considerazioni sullo smettimento senza farmaco (è recente, ho smesso per un mese a luglio e quello che ho provato è tutto ancora molto lucido) e con farmaco, sul MIO corpo (ovvio che la risposta è molto soggettiva):
- crisi d'astinenza fisica: non c'è proprio paragone, proprio un'altra storia. C'è una specie di irrequietezza che passa però facilmente ed una smania che a volte viene. Niente crisi di pianto, niente sensazione di non essere più capace di gestire le mie emozioni, niente senso di vuoto nello stomaco e nella testa, niente ansia. l'insonnia (di cui ho sempre sofferto e che era diventata più pesante con lo smettimento) questa volta non solo non c'è ma sono anni che non dormo così bene. Mi era stato detto che poteva succedere che sognassi molto: così è ma la cosa non solo non mi disturba, anzi, è bellissimo per me sognare così tanto.
- crisi d'astinenza psicologia: questo, secondo me, è un punto a cui prestare un'attenzione particolare in questo tipo di percorso. Il fatto che sia più facile (anche se sicuramente ci deve essere anche uno sforzo, non è che sia totalmente indolore dal punto di vista fisico) lo rende nello stesso tempo un rischio. Ricordo quando smisi per 3 anni: nei primi tempi avevo sofferto così le pene dell'inferno che era lo stesso ricordo a farmi superare ogni crisi che, nei primi mesi, si ripresentava. Questa maggiore facilità nello smettere ho paura rappresenti anche un rischio in più nel riprendere. E' sicuramente un parere molto soggettivo ma che io voglio tenere ben presente, proprio per essere preparata a tutti i pensieri malefici che mi verranno nelle piccole grandi crisi.
Facendo una somma di quello che ho provato nei vari smettimenti, comunque, io sono molto molto felice di questa decisione di prendere il Champix. Sono più serena e tranquilla emotivamente, sono rilassata e fiduciosa: questo mi permette di riservare le mie energie per i momenti in cui c'è una crisi e di superarla senza troppi problemi. Non mi sento "sfiancata" come le altre volte, anzi. Più rilassata di quando fumavo.

Re: nuovo tentativo

MessaggioInviato: 08/11/2012, 9:44
da shadowlady
...aggiorno un po' il post sul percorso centro antifumo e champix:)
Superati i primi 15 giorni gli effetti collaterali del champix erano completamente spariti. A quanto pare il corpo si era abituato ed adattato alla cura.
Peccato che dopo circa 4 settimane dall'inizio del champix, ho avuto una gastroenterite e ho dovuto abbassare a metà il dosaggio (in più una delle pastiglie la ho proprio dimenticata e saltata) e la reazione non è stata piacevolissima. Mi è tornata una voglia di fumare forte, non psicologica ma proprio fisica, come nella prima settimana di smettimento senza farmaci che avevo fatto nel tentativo di luglio.... fortissimo nervoso, agitazione, insonnia, quel buco nello stomaco che non sai come placare...
Poi, dopo tre giorni, sono tornata al dosaggio normale. Ci sono voluti 4 giorni perchè riniziassi a sentirmi a posto ma ora mi sento bene. L'unica cosa è che gli effetti collaterali (forte nausea, mal di testa, sapore strano in bocca) sono ricomparsi per bene. Ma piano piano diminuiscono. Certo è che questa diminuzione e la mia reazione negativa mi hanno spaventato ma il dott Boffi, il direttore del centro antifumo dell'istituto dei tumori che mi sta seguendo, mi ha detto che è normale e che se la cura dura 3 mesi c'è un motivo. E così si va avanti ma nel frattempo voglio mettere in campo tutte le strategie possibili perchè voglio arrivare alla fine della cura (intorno al 3 gennaio) pronta, tenacemente ancorata alla decisione di essere una ex fumatrice e con la guardia alta!
Al centro mi stanno seguendo benissimo, il dottore è stato splendido e mi ha contattata settimanalmente dandomi un grande supporto, sia in caso di bisogno di consigli medici sia psicologico. Ieri ho fatto la seconda visita con spirometria e il test del monossido di carbonio che mi avevano fatto la scorsa volta: tutto benissimo :)
Comunque questa esperienza mi sta dando molto. Certo che se fossi riuscita da sola sarebbe stato bello. Ma la cosa più bella e più importante è smettere di fumare, no? :) sono felice di avere avuto l'umiltà di chiedere aiuto. :)

Re: nuovo tentativo

MessaggioInviato: 08/11/2012, 12:17
da GoJu
shadowlady ha scritto:...aggiorno un po' il post sul percorso centro antifumo e champix:)
Superati i primi 15 giorni gli effetti collaterali del champix erano completamente spariti. A quanto pare il corpo si era abituato ed adattato alla cura.
Peccato che dopo circa 4 settimane dall'inizio del champix, ho avuto una gastroenterite e ho dovuto abbassare a metà il dosaggio (in più una delle pastiglie la ho proprio dimenticata e saltata) e la reazione non è stata piacevolissima. Mi è tornata una voglia di fumare forte, non psicologica ma proprio fisica, come nella prima settimana di smettimento senza farmaci che avevo fatto nel tentativo di luglio.... fortissimo nervoso, agitazione, insonnia, quel buco nello stomaco che non sai come placare...
Poi, dopo tre giorni, sono tornata al dosaggio normale. Ci sono voluti 4 giorni perchè riniziassi a sentirmi a posto ma ora mi sento bene. L'unica cosa è che gli effetti collaterali (forte nausea, mal di testa, sapore strano in bocca) sono ricomparsi per bene. Ma piano piano diminuiscono. Certo è che questa diminuzione e la mia reazione negativa mi hanno spaventato ma il dott Boffi, il direttore del centro antifumo dell'istituto dei tumori che mi sta seguendo, mi ha detto che è normale e che se la cura dura 3 mesi c'è un motivo. E così si va avanti ma nel frattempo voglio mettere in campo tutte le strategie possibili perchè voglio arrivare alla fine della cura (intorno al 3 gennaio) pronta, tenacemente ancorata alla decisione di essere una ex fumatrice e con la guardia alta!
Al centro mi stanno seguendo benissimo, il dottore è stato splendido e mi ha contattata settimanalmente dandomi un grande supporto, sia in caso di bisogno di consigli medici sia psicologico. Ieri ho fatto la seconda visita con spirometria e il test del monossido di carbonio che mi avevano fatto la scorsa volta: tutto benissimo :)
Comunque questa esperienza mi sta dando molto. Certo che se fossi riuscita da sola sarebbe stato bello. Ma la cosa più bella e più importante è smettere di fumare, no? :) sono felice di avere avuto l'umiltà di chiedere aiuto. :)



Come ho già scritto in altro thread, due giorni senza champix come se nulla fosse successo. E come te son passato dalla gastroenterite (che non mi ha fatto dormire per 48 ore consecutive). A differenza di te, io non sono stato in un centro antifumo, ma dallo specialista pneumologo. Volendo potevo optare anche per il counseling psicologico, ma ho rinunciato (purtroppo o per fortuna, in passato mi sono dovuto dotare degli "strumenti" per superare situzioni difficili).
Terminata la scatola sento lo specialista e vedo come comportarmi (l'intenzione mia è di interrompere la cura all'ottava settimana)