Pagina 1 di 1

Sigarette con tabacco senza combustione

MessaggioInviato: 27/03/2018, 14:07
da Grog
Leggo che le aziende del tabacco stanno investendo moltissimo in questa nuova frontiera del fumo,
e cioè le sigarette con tabacco che viene "scaldato" ma non brucia.
Premesso che comunque parliamo di cacca, meno tossica, ma sempre cacca, chi conosce esperienze di persone che l'hanno provato?
In altre parole, che senzazione dà usare sta robaccia al posto della schifezza tradizionale?

Re: Sigarette con tabacco senza combustione

MessaggioInviato: 27/03/2018, 16:02
da nosiga
Mi piace questo studio indipendente che attesta....
Grog ha scritto:comunque parliamo di cacca, meno tossica, ma sempre cacca

:mrgreen:

Re: Sigarette con tabacco senza combustione

MessaggioInviato: 27/03/2018, 16:10
da Ariela
Nnnn... mi sembra che stiano cercando un modo di aggirare il divieto di fumo, e contemporaneamente spero ardentemente che non sia così, perché si rischierebbe di aumentare il numero dei dipendenti :evil:

Re: Sigarette con tabacco senza combustione

MessaggioInviato: 27/03/2018, 16:28
da Grog
Ariela ha scritto:Nnnn... mi sembra che stiano cercando un modo di aggirare il divieto di fumo, e contemporaneamente spero ardentemente che non sia così, perché si rischierebbe di aumentare il numero dei dipendenti :evil:

Diciamo che:
- il numero di fumatori da diminuendo anno dopo anno
- la consapevolezza dei danni che il fumo provoca aumenta di anno in anno
ergo le aziende stanno disperatamente cercando altre soluzioni, meno "invasive" e meno "puzzolenti"....
sarei curioso però di sapere da un fumatore o ex che sia che ha provato come è stata l'esperienza.

Re: Sigarette con tabacco senza combustione

MessaggioInviato: 27/03/2018, 16:43
da nosiga
Ariela ha scritto:Nnnn... mi sembra che stiano cercando un modo di aggirare il divieto di fumo, e contemporaneamente spero ardentemente che non sia così, perché si rischierebbe di aumentare il numero dei dipendenti :evil:

Ariela, hai proprio ragione, le imprese del tabacco stanno investendo miliardi di dollari in queste "cose". Stanno cercando un paliativo che possa eludere i divieti imposti alle sigarette tradizionali e la cosa più tragica è che parlano di sostituti che fanno "meno" male e non che non fanno male.