Smettere di botto o gradualmente?

Hai smesso di fumare? Raccontaci come hai fatto, qual'è stata la molla e cosa ti ha aiutato. Possano essere d'aiuto a chi sta cercando le proprie motivazioni.

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda Lorenzo » 07/03/2016, 14:47

Sono dell'idea che qualsiasi metodo si usi per smettere di fumare sia valido, l'importante è il risultato finale.
Ovvio che i suggerimenti o anche statistiche riportate nel forum abbiano una valenza positiva nel cercare il miglior metodo,poi ognuno,come detto, sceglie il modo migliore per se stesso.
In passato ho cercato spesso di smettere di fumare troncando o diminuendo senza successo..... forse perchè non ero abbastanza convinto come lo sono stato il 23 Luglio 2015 :)
Detto questo anche io sono riuscito a smettere di fumare ( almeno fino ad oggi) troncando nettamente con le sigarette.
Immagine

Non è perchè le cose sono difficili che non osiamo, ma è perchè non osiamo che sono difficili
Avatar utente
Lorenzo
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 06/11/2015, 12:37

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda Gim » 07/03/2016, 15:04

Lorenzo ha scritto:Sono dell'idea che qualsiasi metodo si usi per smettere di fumare sia valido, l'importante è il risultato finale.
Ovvio che i suggerimenti o anche statistiche riportate nel forum abbiano una valenza positiva nel cercare il miglior metodo,poi ognuno,come detto, sceglie il modo migliore per se stesso.
In passato ho cercato spesso di smettere di fumare troncando o diminuendo senza successo..... forse perchè non ero abbastanza convinto come lo sono stato il 23 Luglio 2015 :)
Detto questo anche io sono riuscito a smettere di fumare ( almeno fino ad oggi) troncando nettamente con le sigarette.


Sono d'accordo con te, l'importante è smettere, punto!
Però anche le statistiche sono importanti, sopratutto per chi sta decidendo di smettere di fumare. ;)
Il 3 maggio 2006 sono uscito dalla schiavitù e....
http://digilander.libero.it/disastrosociale/vaff.htm

Immagine
Avatar utente
Gim
 
Messaggi: 745
Iscritto il: 07/02/2011, 18:24
Località: Torre Pedrera (RN)

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda nosiga » 28/04/2016, 11:24

Io ho solo due esperienze di smettimento di qualche importanza (almeno 2 mesi) ed in tutti e due i casi ho smesso di botto.
Le volte in cui ho cercato di fumare poco per poi smettere (solo alla sera, solo alla mattina, solo 5 sigarette, solo ..., solo .... credo di aver inventato tutti i modi possibili ed immaginabili :lol: :lol: ) ho fallito miseramente. Mi sbaglierò, ma nella stragrande maggioranza dei casi in cui si cerca di smettere diminuendo la qtà di sigarette, io penso che ci sia solo l'illusione di voler smettere ma sotto sotto si vuole solo continuare :ugeek:.
ciao ciao
--------------------------------
Pian pianino ce la si fa.......
--------------------------------
28/02/2016
Avatar utente
nosiga
 
Messaggi: 1959
Iscritto il: 22/03/2016, 17:06
Località: Est Piemonte

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda Valerio » 04/05/2016, 9:31

Negli altri paesi i metodi farmacologici e le diminuzioni graduali hanno tassi di successo molto più alti che lo smettere con la forza di volontà, però con me non hanno funzionato molto. Una tonsillite molto forte è stata la mia fortuna, se no non so se sarei qui, vicino ai due mesi di smettimento.
Una persona finalmente libera dal 06/12/2017
Avatar utente
Valerio
 
Messaggi: 838
Iscritto il: 04/03/2011, 15:45
Località: Milano

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda orabasta » 04/05/2016, 15:06

Faccio parte di quelli che riescono solo quando smettono di botto..
gradualmente ho sempre fallito...

la prima volta da 20 a zero (1 anno e mezzo senza)
la seconda da 30 a zero (circa 2 anno senza)

asap, la terza... da 25 a zero...

il fatto di aver ricominciato non lo considero un fallimento del metodo perchè non sentivo più alcun desiderio di fumare, anzi, avevo una discreta avversione all'odore del fumo.
"donne, se smettete vi crescono le tette!!"
"uomini, ogni cicca un millimetro in meno!!"
Avatar utente
orabasta
 
Messaggi: 2111
Iscritto il: 04/10/2011, 12:32
Località: Livorno

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda catherine » 03/03/2017, 10:47

Io ho letto la discussione per curiosità visto che purtroppo, non posso dire di esserne già fuori visto che non fumo solo da 11 gg.
Tuttavia, posso dire che in passato ho provato a ridurre il numero delle sigarette con scarsi risultati, anche perché sì c'erano dei gg in cui ne fumavo di meno ed erano comq tantissime ed altri che fumavo persino più di prima come ha detto qualcun altro.
Io sono contraria alla sigaretta elettronica e alla riduzione graduale.Per me va fatto tutto insieme e anche un medico me lo disse.
Sino che c'è nicotina in circolo il corpo continuerà a chiederla e a fomentarsi il vizio ed è per quello che bisogna smettere di colpo a detta sua e io condivido il suo pensiero.
catherine
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 23/02/2017, 3:06

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda jabba » 03/03/2017, 14:07

Mah, qui avevate chiuso l'argomento:

viewtopic.php?f=7&t=6413
jabba
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 22/02/2016, 19:57

Re: Smettere di botto o gradualmente?

Messaggioda Valerio » 14/03/2017, 15:32

Ho smesso un anno fa quando fumavo 20-25 sigarette e negli ultimi 3 mesi ho ripreso, fumandone 2-3 la sera. Per adesso non vedo differenze così eclatanti in questi tre giorni di smettimento, mentre invece mi sono torturato psicologicamente per 3 mesi per non andare oltre le 3 sigarette a sera.
Una persona finalmente libera dal 06/12/2017
Avatar utente
Valerio
 
Messaggi: 838
Iscritto il: 04/03/2011, 15:45
Località: Milano

Precedente

Torna a La mia esperienza: così ho smesso di fumare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron