Pagina 3 di 3

Re: depressione

MessaggioInviato: 06/04/2018, 15:26
da david9225
Ciao ragazzi, sono un fumatore da 9 anni (circa 10 sigarette al giorno, con picchi durante vacanze e uscite) e ho smesso di fumare da 23 giorni anche se ho ceduto alla tentazione lunedi scorso, quindi sono 11 giorni che non fumo. La prima settimana a parte la voglia di accendermi una sigaretta è andato tutto a gonfie vele. Alla fine della prima settimana ho sofferto di un attacco di panico (sono sempre stato un tipo ansioso ma mai mi era capitata una cosa del genere) e da li in poi è andata sempre peggio: mi sveglio durante la notte, mi sento depresso e ho brutti pensieri.
Considerate che per me la sigaretta era il modo per sfogare tutte le mie paure, tutte le mie ansie e premiarmi quando qualcosa andava bene.
Il problema è che non riesco a capire se effettivamente il mio cervello era cosi schiavo delle malefiche bionde tanto da arrivare allo stato attuale, voi che ci siete già passati cosa mi consigliate?

Grazie

Re: depressione

MessaggioInviato: 09/04/2018, 12:28
da sole03
David,apri un argomento tuo,così potremmo seguirti meglio ;)
Intanto benvenuto :D

Re: depressione

MessaggioInviato: 09/04/2018, 12:38
da Valerio
david9225 ha scritto:Ciao ragazzi, sono un fumatore da 9 anni (circa 10 sigarette al giorno, con picchi durante vacanze e uscite) e ho smesso di fumare da 23 giorni anche se ho ceduto alla tentazione lunedi scorso, quindi sono 11 giorni che non fumo. La prima settimana a parte la voglia di accendermi una sigaretta è andato tutto a gonfie vele. Alla fine della prima settimana ho sofferto di un attacco di panico (sono sempre stato un tipo ansioso ma mai mi era capitata una cosa del genere) e da li in poi è andata sempre peggio: mi sveglio durante la notte, mi sento depresso e ho brutti pensieri.
Considerate che per me la sigaretta era il modo per sfogare tutte le mie paure, tutte le mie ansie e premiarmi quando qualcosa andava bene.
Il problema è che non riesco a capire se effettivamente il mio cervello era cosi schiavo delle malefiche bionde tanto da arrivare allo stato attuale, voi che ci siete già passati cosa mi consigliate?

Grazie


Più sei convinto di smettere e meno soffri, aiutati leggendo qui sul forum. Ma soprattutto sii cosciente che queste brutte sensazioni PASSANO E SONO SOLO MOMENTANEE. E' normale sentirti come ti senti, ma non è una cosa che dura per sempre.

Re: depressione

MessaggioInviato: 09/04/2018, 13:39
da david9225
Io sono convintissimo di smettere e che stare cosi veramente non mi va giù. Vorrei solo capire se questo mio stato d'animo è dovuto alla mancanza del fumo o ad altri fattori (ma l'unica spiegazione razionale che riesco a darmi è lo smettere di fumare). Voi davvero pensate che sia normale sentirsi cosi?

Re: depressione

MessaggioInviato: 10/04/2018, 11:57
da Valerio
Certo se no smettere sarebbe facilissimo, invece i primi tempi sono sempre un po' difficili. Ma POI PASSA. Neanche ti ricorderai di questi tempi che stai passando.
Il tuo cervello è stato modificato chimicamente dalle sigarette per tutti gli anni in cui hai fumato però il corpo è una macchina meravigliosa, ripara in pochi mesi i danni di anni, ma gli devi dare un po' di tempo.
Probabilmente adesso sentirai come un bisogno ossessivo di provare piacere e gratificazione, perché il tuo cervello ha associato questo alla sigaretta. Però l'associazione piacere-sigaretta è solo un'illusione, nel giro di qualche settimana te ne libererai per la maggior parte e anche le sensazioni negative che provi scompariranno come per magia.
Ma devi resistere, smettere completamente e non fare più neanche un tiro, il tuo corpo deve essere totalmente pulito, se no non riesci a guarire.
Considera questo come un periodo speciale, come se avessi una malattia e fossi convalescente e ti devi curare.
Bevi tanta acqua e pratica dell'attività fisica che aiuta molto a scaricare la tensione dei primi tempi e ti evita anche di ingrassare troppo. Leggi centinaia di messaggi qua sul forum di gente felice che ce l'ha fatta, combatti il lavaggio di cervello della sigaretta con una visione sana e reale del mondo, concentrati perché smettere di fumare è la cosa più bella, buona e giusta che puoi fare nella vita per te stesso.

Re: depressione

MessaggioInviato: 10/04/2018, 12:03
da Valerio
Riporto un post che avevo scritto in proposito: "No, come ho scritto all'inizio della discussione questa ansiosa ricerca di un piacere che sostituisca le sigarette è solo qualcosa dei primi tempi. Dopo qualche tempo passa, la vita senza sigarette è molto più piacevole e tanto basta per sentirsi soddisfatti.
"se non riusciremo a trovare qualcos'altro che ci dia piacere saremo condannati a soffrire per tutta la vita, oppure a ricominciare a fumare."
Questo pensiero è falso e pericoloso perché aggiunge un'ansia che può riportare una persona a fumare. Non bisogna sostituire niente alla sigaretta, perché le sigarette non aggiungono niente alla vita, ma tolgono e basta. Chi è ai primi tempi deve metterselo bene in testa: fumando vivi la vita al 70%, non fumando al 100%. Non c'è proprio niente da sostituire, bisogna solo avere pazienza e aspettare che il proprio corpo ritorni alla normalità."

Re: depressione

MessaggioInviato: 10/04/2018, 13:56
da david9225
Oggi sembra andare un po'meglio, anche se il senso di depressione e i brutti pensieri restano ho l'impressione che siano momentanei e circoscritti. Inoltre,sembra che il mio cervello finalmente ha capito che non è con la sigaretta che questa sensazione passerà.
Lo smettere di fumare mi sta facendo conoscere anche meglio me stesso, era come se fossi ovattato dal mondo per colpa della nicotina. Possibile?

Grazie per il supporto in ogni caso

Re: depressione

MessaggioInviato: 11/04/2018, 20:14
da nosiga
La nicotina è una droga e quindi cambia assolutamente la percezione della realtà. Non ti farti troppi problemi, l'inizio è duretto ma le cose si sistemano col passare del tempo. Se vuoi smettere, puoi smettere e questa è una certezza.
In bocca al lupo :mrgreen:

Re: depressione

MessaggioInviato: 12/04/2018, 10:01
da david9225
Ieri sono tornate le crisi di pianto e i brutti pensieri si fanno più insistenti, anche se in pausa con i colleghi respirando il loro fumo passivo ho sentito come una sorta di sollievo. A me sembra incredibile che tutto questo malessere che ho deriva dal fatto di non fumare, ormai sono passati 17 giorni da quando ho smesso. Vorrei solo capire se anche voi avete provato questo senso di vulnerabilità

Re: depressione

MessaggioInviato: 30/04/2018, 14:39
da lollo
secondo te? è successo qualcos'altro nel frattempo che ti rende tanto depresso? hai motivi oggettivi? hai perso un amico, un parente, un animale a cui eri affezionato? è morto qualcuno? hai perso il lavoro? ti hanno derubato? hai avuto problemi di salute? sei stato vittima di violenza, ostracismo, razzismo?
se l'unica cosa che è cambiata è il fatto che hai smesso di rimepirti di nicotina e altri veleni sigarettecorrelati, allora la risposta è semplice.
;)
passa, vedrai che passa. non ti ci soffermare troppo, non farti troppe domande del genere "perchè sto così male??" (il cervello cerca i motivi per cui stai male, e stai tranquillo che qualcosa la trova sempre, perchè è fatto così e funziona per associazioni), sii fiducioso che passa, che stai facendo la cosa giusta. vai avanti e andrà sempre meglio :) non te ne pentirai. una volta passato sto craving ti guarderai indietro e con un sospiro di sollievo sentirai di aver fatto la cosa giusta. :)